Antica Libreria Cascianelli


La Libreria Cascianelli, fondata dall’avv. Rodolfo Cascianelli nell’anno 1930, ha avuto la sua prima sede in un distrutto edificio al centro dell’attuale corso del Rinascimento. L’attività prevalente era l’editoria giuridica (volumi usati e d’antiquariato). In questa sede rimase fino al 1936, anno della demolizione dell’edificio per la sistemazione di corso Rinascimento.

In quell’anno l’attività sociale e commerciale si trasferirono in via Zanardelli 28, dove la libreria rimase fino al 1950 sviluppando alcuni settori della propria attività. Anche questa sede fu poi lasciata, per i lavori di ristrutturazione dell’edificio che inglobava l’albergo Genio. Nello stesso 1950, morto il fondatore, subentra nella ditta il nipote – e collaboratore già da diversi anni – Eugenio Cascianelli.

Lasciati i locali di via Zanardelli, la ditta si trasferì in largo Febo 14-15-16 dove ha rilevato tutta l’antica “stigliatura” della preesistente ditta di sartoria e merceria ecclesiastica; mobilio che è stato integralmente conservato, nella sua disposizione interna ottocentesca, e adeguatamente utilizzato. In questa sede sono state potenziate e sviluppate alcune sezioni librarie tra cui il settore romanistico, l’araldica, la storia dell’arte.

Nel 1981 subentrano nella ditta il figlio Claudio Cascianelli e Giovanni Sicari che ampliano la propria attività, con l’allestimento periodico di mostre sulla cultura romanistica e facendo della libreria un punto di ritrovo e incontro.

 Pagina facebook

Share with:


Antica Libreria Cascianelli
Largo Febo, 14
Roma, 00186
Italia