“De Legno Pirografie” di Giuseppe Lo Vetere


L’idea di realizzare Pirografie su legno nobile o di recupero nasce dalla voglia di utilizzare e recuperare vecchie tavole di legno oppure altri pezzi di legno antichi, in modo da offrire loro una nuova vita anziché finire nel caminetto. Inizio di solito mettendo da parte dei vecchi tronchi di alberi secchi che lascio stagionare per un po’ di tempo affinché al momento del taglio non aprano delle crepe diventando così inutilizzabili.

Con delle parti minori, ad esempio potature di rami di ulivo o di castagno o di alloro realizzo dei portachiavi personalizzabili e dei magneti sui quali incido delle piccole vedute o delle frasi ad effetto. Questo mi permette di creare delle immagini e delle vedute, attraverso la manualità che utilizzo per incidere il legno con il pirografo cioè con un ferro arroventato dall’elettricità.

La tecnica oltre che rilassarmi mi offre una continua sfida per mettere sul legno quella che è un’idea di immagine completa dal disegno alle sfumature finali. La tecnica è molto rilassante ma arriva ad essere molto impegnativa quando si tratta di riprodurre volti umani e ritratti particolarmente dettagliati, nei quali l’utilizzo della sfumatura permette di realizzare l’effetto 3D che ne accentua la profondità, creando un effetto realistico notevole.

Ho ereditato la passione del lavoro del legno da mio nonno materno che seppur contadino autodidatta realizzava delle statue in ciliegio, ulivo ed altri legni nobili oppure di tufo esclusivamente a mano fin nei minimi dettagli.

Share with:


“De Legno Pirografie” di Giuseppe Lo Vetere
Via Colle Palazzola, 23
Zagarolo, 00039
Italia