Umberto Primo


Correva l’anno 1976, quando di passaggio per la bottega artigiana di un amico restauratore, notai un quadro realizzato con francobolli e subito scoccò la scintilla per questo particolare e poco conosciuto genere di espressione artistica.

Da allora, quando sono atratto intensamente da un soggetto, un paesaggio naturale, un monumento, una natura morta, lo trasformo in un quadro attraverso un lavoro molto impegnativo che richiede attenzione e precisione. Per diversi anni ho utilizzato la tecnica del collage e dal 1995 ad oggi quella del micromosaico, realizzando opere singolari ed uniche nel suo genere.

Dopo aver schizzato il soggetto su un cartoncino, incollo quest’ultimo su un sostegno rigido, poi scelgo i francobolli, attenendomi scrupolosamente ai colori del soggetto. La fase successiva è quella più importante ed impegnativa per la riuscita dell’opera: prestando la massima attenzione ad ogni minimo dettaglio dei francobolli, ritaglio con estrema precisione i frammenti (tessere) in base alla dimensione a alla forma e subito li incollo uno accanto all’altro sul cartoncino in modo da non lasciare spazio tra loro.

Terminato completamente l’incollaggio, con la lente d’ingrandimento esamino ogni piccolo particolare e se ci sono imperfezioni le correggo staccando le tessere e applicandone di nuove. Quando sono soddisfatto del risultato rivesto l’opera con un fissativo di protezione.

Share with:


Umberto Primo
Via Camilla, 27
Roma, 00181
Italia